Sul colle di Buoncammino (monte ‘e Cresia), a Nord della città, sorge il santuario campestre dedicato alla Madonna del Buoncammino. Secondo le note storiche di Mons. Luigi Cinesu, nel 1777 un certo Antioco Bernardini e la moglie, Antioca Pisano, costruirono una chiesetta in onore della Madonna comprendente la sola chiesa con la facciata sormontata da un campanile a vela. Ai primi dell’O ttocento alla chiesa venne aggiunta un’altra struttura, che fungesse da alloggio nei giorni della festa del Buoncammino.

Nella seconda metà del Novecento l’edificio faceva temere il disfacimento, ma tra il 1968 e il 1974, grazie alla generosa iniziativa di un gruppo di muratori, venne costruita la nuova chiesa, consacrata solennemente nel 1978.